Santa Barbara 2016

Categoria: Santa Barbara
Pubblicato: Domenica, 13 Novembre 2016

Notte Bianca Barbarina - II Edizione

Categoria: Santa Barbara
Pubblicato: Domenica, 13 Novembre 2016

manifesto notte bianca

Proseguire con la lettura per visualizzare l'itinerario... 

Leggi tutto: Notte Bianca Barbarina - II Edizione

Saluto all'Arcivescovo

Categoria: Santa Barbara
Pubblicato: Domenica, 06 Dicembre 2015

Ecc.za Rev.ma, Gentili Autorità,
a nome dei miei confratelli Sacerdoti, dei Diaconi, dei Religiosi e dei fedeli laici del XII Vicariato Vi porgo un cordiale Benvenuto.

Oggi la nostra comunità ecclesiale vive il momento culminate dei festeggiamenti della nostra Santa Patrona.
Per noi è molto importante vivere questo momento celebrando l’Eucaristia presieduta dal nostro Pastore.
L’Eucaristia, specialmente quando è presieduta dal Pastore della Chiesa locale, è la celebrazione nella quale sommamente si manifesta il mistero della Chiesa una, santa, cattolica e apostolica.

Leggi tutto: Saluto all'Arcivescovo

Preghiera del Sindaco a S. Barbara

Categoria: Santa Barbara
Pubblicato: Domenica, 06 Dicembre 2015

Cara Santa Barbara,
una preghiera semplice, oggi, per una città provata, offesa, anche arrabbiata, ma poi forte, decisa, umilmente consapevole delle sue mancanze, e della tua grazia.

In questa città, Barbara, la mafia ancora usa la violenza e l’illegalità per accrescere la differenza tra gli uomini, e calpestare il diritto alla giustizia ed alla libertà. Allora aiutaci, Barbara, a liberare le donne e gli uomini di questa città che ogni giorno ricevono l’offesa della violenza, i commercianti, gli imprenditori, che vengono derubati e intimiditi, tutti i giovani che al codice della violenza vengono educati, cui viene tolta la grazia della tenerezza, ridotto il linguaggio dell’amore, aiuta anche chi pensa ancora che un uomo possa sottomettere altri uomini, aiutalo, prima di tutto, a liberare se stesso. E aiutaci a liberare questa città dal nodo di uno sviluppo economico troppo lento, dalla sfiducia, dal commercio delle droghe che consegnano giorni di vuoto, a difendere ed a manifestare la dignità di tutti quelli che non si piegano, che nella mancanza del lavoro, di una vita serena per i figli, spesso perfino di una casa, non cedono alla tentazione di piegarsi davanti agli uomini, di sottomettersi alla disumanità del crimine. E sono tanti, che nella povertà rimangono in piedi, restano umani. E tantissimi coloro che mettono l’onestà, semplicemente alla base della loro vita, nella normalità di ogni giorno.

Leggi tutto: Preghiera del Sindaco a S. Barbara

Di Padre Enzo Algeri (Vicario Foraneo)

Categoria: Santa Barbara
Pubblicato: Venerdì, 04 Dicembre 2015

Prima di dare giudizi è bene informarsi. Credo che all'episodio sia stata data più importanza del dovuto e questo ha avuto un effetto contrario rispetto a quello che si prefiggeva chi ha puntato il dito: ha fatto diventare importante a livello nazionale il boss noto ai soli paternesi, ora si fregerà di una medaglia in più nel mondo della malavita. Inoltre, la vicenda è stata riferita in modo del tutto errato dal Gazzettino di Sicilia (RAI), perché non è avvenuto durante la processione di S . Barbara, ma giorno 2 dicembre, giorno in cui è permesso ai cerei di girare per il paese in modo autonomo e sotto la responsabilità di chi guida il gruppo cui fa riferimento il cereo, che, guarda caso, era quello dei dipendenti comunali. Ancora, forse non sapete che, ormai da anni, l'elenco dei portatori delle varette, prima che questi ricevano l'incarico è trasmesso ai Carabinieri, che escludono quelli che hanno pendenze penali. In fine, è bene sapere che da anni i sacerdoti di S. Barbara preparano con degli incontri tutti quelli che stanno sotto la vara e quelli che portano le varette. Io mi ricordo che una ventina di anni fa l'ambiente di coloro che stavano sotto la vara e portavano le varette era pessimo, si arrivava a bestemmiare in chiesa; ora tutto è molto diverso. Questo è il risultato del lavoro che da oltre vent'anni hanno fatto i sacerdoti della Parrocchia S. Barbara, che non hanno abbandonato la festa in mano ai mafiosi, ma sono stati con i portatori per aiutarli a vivere in modo più cristiano la festa.

Buone feste a tutti.

Questo sito web utilizza i cookie


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.